SH la-casa-della-setaAlla fine del 2014, Il Giallo Mondadori, nella nuova collana Sherlock, ci ha permesso di conoscere colui che sarà il nuovo autore bondiano del 2015, alle prese con un altro eroe della letteratura anglosassone. È uscito nelle edicole (ed è tuttora disponibile come ebook) La casa della seta, il primo dei due episodi scritti da Anthony Horowitz come erede letterario di Sir Arthur Conan Doyle. Le prospettive, in attesa di vederlo all’opera come successore di Ian Fleming, sono interessanti.
Pubblicato nel 2011, La casa della seta è un omaggio degno degli scritti del maestro Conan Doyle. D’altro canto si tratta del primo romanzo riconosciuto ufficialmente dagli eredi come seguito delle avventure dell’investigatore. L’autore riesce abilmente a trascinare il lettore nelle atmosfere della Londra Vittoriana con le sue vie di periferia, il porto, la prigione ed il delizioso circo della Casa delle Meraviglie del Dottor Silkin, popolato dal nano africano, l’indovina zingara, l’uomo senza collo, il maiale a cinque zampe, la donna più brutta del mondo…

mr noir cover smallLo chiamano Mister Noir... come a suo tempo si diceva di Mister Tibbs a proposito dell’ispettore Virgil Tibbs. E se il protagonista dei romanzi di John Ball, portato sullo schermo da Sidney Poitier, poteva vantarsi di essere il primo poliziotto nero della letteratura poliziesca americana, anche Mister Noir può dichiarare con orgoglio di essere il primo detective privato disabile del giallo italiano. Disabile è una definizione imprecisa, naturalmente. Ma anche il termine più politicamente corretto diversamente abile sarebbe limitante. Perché Mister Noir – di cui ancora non conosciamo il nome di battesimo né le origini ma solo la città di residenza, Milano, e la natura della sua disabilità, la tetraparesi spastica che lo limita pesantemente nei movimenti e nel linguaggio – è in realtà abilissimo. Grazie anche all’inarrestabile voglia di raccontare storie del suo creatore (o, per meglio dire, biografo) Sergio Rilletti, che da dieci anni dedica parte della sua produzione di racconti di varia lunghezza a questo personaggio, di cui ora esce da Cordero Editore la prima raccolta cronologica in edizione cartacea e digitale.

triple promo nebbia borderfiction

Venite a scoprire l'autentico noir milanese e i suoi autori in due serate che vi riporteranno alle atmosfere di Giorgio Scerbanenco.
Mercoledì 10 dicembre 2014 alle 21.30, presso l'Admiral Hotel, via Domodossola 16, Milano (ingresso libero), BORDERFICTION presenta l'antologia UNA NOTTE A MILANO a cura di Andrea Carlo Cappi (Novecento Editore - Collana Calibro 9) e il romanzo di Ferdinando Pastori IL VIZIO DI CAINO (Novecento Editore - Collana Calibro 9) Conduce la serata Andrea Carlo Cappi
Giovedì 11 dicembre 2014, presso il Balubà Bar, via Carlo Foldi 1, Milano (ingresso libero), dalle 19 aperitivo buffet a 7euro, dalle 20 DJ set con Astrid Ultrababe, alle 21.30 GIOVEDÌ MISTERO PINKETTS presenta la raccolta MEDINA- MILANO DA MORIRE di Andrea Carlo Cappi (Cordero Editore - Collana M). Conduce la serata Andrea G. Pinketts

 

tutto quel blu copertinaCristiana Astori è tornata. Susanna Marino è tornata. E tutt’e due, per la gioia dei lettori, ci sono ricascate. Susanna, già protagonista di Tutto quel nero e Tutto quel rosso, pubblicati con straordinario successo di vendite negli anni scorsi da Il Giallo Mondadori, si trova di nuovo coinvolta in un intrigo nell’ambiente insolito e originale dei cacciatori e dei collezionisti di film introvabili. E Cristiana, ancora una volta, si è documentata indagando su una autentica pellicola “misteriosa”: L’autuomo del regista Marco Masi, che Cristiana naturalmente è riuscita a vedere (in questo caso con la complicità e la cortesia dell’autore stesso). Mescolando realtà e fantasia, personaggi reali e situazioni immaginarie, è nato questo terzo romanzo pieno di trovate brillanti, che come i precedenti è tra i più attesi non solo dai tanti appassionati de Il Giallo Mondadori made in Italy, ma anche dai cultori del cinema di genere più creativo.

cop Medina 200Nel novembre 1994, sul numero 1 di SuperGiallo Mondadori, tra i racconti di alcuni dei più grandi autori americani del genere selezionati dall’Ellery Queen Mystery Magazine e di alcune delle firme italiane illustri de Il Giallo Mondadori, faceva la sua comparsa un mio nuovo personaggio. Nuovo per i lettori, ma una vecchia conoscenza per me. Il suo nome era Carlo Medina e si occupava di intrighi e di omicidi.
Nel novembre 2014 quel racconto – primo pubblicato, ma secondo nella cronologia – insieme alle altre tre storie che hanno posto le basi della serie Medina, riappare nella nuova edizione di una raccolta ormai fuori commercio da una decina d’anni, celebrando il primo ventennale di un personaggio che, se non per i meriti dell'autore (su questo argomento sarei leggermente di parte) di sicuro per le sue insolite caratteristiche, si distingue tuttora nel panorama del thriller italiano.

cover una notte a milano 250Tra le sei di sera del 12 e le sei del mattino del 13 novembre 2014, molte cose accadono a Milano.
Un investigatore paga un debito in modo molto paricoloso.
Un delitto si consuma in un tempio del commercio.
L’inferno si scatena su un treno in arrivo alla Stazione Centrale. Un enigma sanguinoso spunta nei tunnel della metropolitana.
Una donna si presenta a un colloquio di lavoro ad alto rischio.
Uno sbirro bracca una banda di sadici criminali, sempre un passo avanti a lui.
Un uomo salda i conti con i vicini di casa.
Un altro scopre i pericoli della notte milanese.
E tre ragazze finiscono nelle mani di una Triade.
9 storie che si intrecciano tra loro nella stessa nottata, nella stessa città. Perché, come dice Andrea G. Pinketts: «Il 2 novembre è il giorno dei morti, la notte tra il 12 e il 13 è la festa degli assassini».

guardians jpegNell’universo filmico Marvel legato a The Avengers arriva – anche in Italia, con un certo ritardo rispetto al resto del mondo – un nuovo capitolo che introduce nella saga nuovi personaggi, ma può essere visto senza avere seguito le puntate precedenti, vale a dire i vari Iron Man, Capitan America, Thor, etc. Anche perché qui il linguaggio è piuttosto diverso, molto più allegro di quanto ci sia capitato di vedere sinora in questa serie. Il risultato è un piacevolissimo film di intrattenimento... estivo, con una brillante colonna sonora, premiato da un prevedibile successo. Un risultato più brillante rispetto alla nuova serie di Spiderman, che mantiene su un buon livello il ciclo legato a The Avengers (al pari di quello di X-Men).

wolverine2Dopo le due pellicole sul passato degli X-Men (X-Men – Le origini – Wolverine e X-Men – L'inizio), riprende la saga da dove è stata lasciata al termine del terzo episodio, X-Men -Conflitto finale) con un film interamente dedicato al personaggio più famoso della serie a fumetti della Marvel. Hugh Jackman appare per la sesta volta (contando la partecipazione straordinaria ne L'inizio) nel ruolo di Logan in The Wolverine, distribuito in giro per il mondo con il sottotitolo L'immortale per evitare, presumibilmente, confusioni con il prequel sulle sue origini.

graffiti-writing

Teppisti che imbrattano le città” o artisti che riqualificano le aree degradate dei tessuti urbani? La parola chiave è: artisti. Non bastano una bomboletta e una parete, ci vuole talento per fare vera spray art . E su questa pista ci conduce Nel mondo di Ayon, il nuovo gioco testuale di Marco Vallarino, scrittore e giornalista di Imperia, già autore dei videogame Enigma e Darkiss (oltre centomila downnload all'attivo). Come il suo romanzo Il muro, uscito qualche anno fa da Alacrán, il gioco è ambientato nel variopinto mondo del graffiti writing, cui aggiunge una sfumatura noir: la fiction interattiva racconta infatti un'indagine tra i murales di un malfamato ghetto di periferia. Un omaggio all'opera di veri artisti come Banksy, Mr. Brainwash, Obey Shepard Fairey e, in Italia, di Opiemme, Atomo, Fijodor, Pao. 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>
Pagina 2 di 9

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi
un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici, per saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca sul link Maggiori info. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll, chiudendo questo banner o cliccando sul pulsante "Accetta", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information